Main menu

avvisi2   facebook

    telephone45   video
z

grestoceania2022 3

UNA ESPERIENZA ELETTRIZZANTE

dal 13.6 al 1.7 si è svolto a Madonna di Campagna il Grest 2022 “Oceania”, con la partecipazione di oltre 100 ragazzi e diversi animatori.

Nella Prima settimana di Luglio, Verona Fedele ha pubblicato l’articolo che riportiamo...

La parola Grest significa, letteralmente, “GRuppo ESTivo” ed è l'appuntamento estivo in parrocchia pensato per i più piccoli e per dare supporto ai genitori nella conciliazione dei tempi lavorativi e della famiglia.

Il Grest è parte dell’attività pastorale parrocchiale che durante l’estate non va in vacanza, e che è fatta di giovani volti e sorrisi, che esce all’aperto nella piazza, sotto il portico, nelle sale e nei campetti della Parrocchia di Santa Maria della Pace.

Il Grest parte subito dopo la chiusura della scuola e coinvolge i bambini delle elementari e delle medie che per tre settimane si ritrovano a giocare, ballare, danzare, ridere, pregare, cantare e condividere esperienze significative; fanno esperienza dell'amicizia insieme ai coetanei, agli animatori e ai don che danno testimonianza della relazioni belle e semplici che tanto cercava e creava Gesù.

La proposta educativa concretizzata nella relazione e nell'esempio positivo è il centro dell'esperienza non solo dei ragazzi, ma anche degli adolescenti e giovani educatori guidati da don Joseph e dai responsabili, che offrono uno spazio di servizio e di protagonismo concreto, fondamentale per consentire alle giovani generazioni di sperimentarsi nella responsabilità, creatività, desiderio e testimonianza di una vita vissuta a pieno con ogni vento.
Con ogni vento? Eh, si... il tema di quest'anno è quello ripreso dal classico Disney "Oceania":

La storia di Vaiana inizia su un’isola di contadini, i quali, un tempo erano grandi marinai. Tuttavia per alcune vicende drammatiche decisero di non affrontare più il mare e soprattutto di non superare il reef, un confine che separa le acque più tranquille da quelle più profonde e pericolose. Questi antichi e valorosi naviganti si ritirano nel loro lembo di terra sicuro, fino a quando sopraggiunse una grande siccità e via via con l’arrivo dell’oscurità, entrarono in crisi.

Fu così che prese in mano la situazione Vaiana, ossia la giovane e intraprendente figlia del re, la quale, manifestando un forte desiderio di navigare, riprese la via del mare per salvare il suo popolo e rispondere ad una chiamata che sentiva dentro di sè.

“No, no! Non si può!" le dicono tutti. "Non si può superare quel confine.” “Perché?” Rispose sempre più incuriosita.“Non ti preoccupare, non lo devi fare!”. Ma Vaiana era testarda, coraggiosa e sognatrice e trova nella nonna, un’anziana folle, la figura di una grande educatrice. Essa la spronò: “Vaiana! Parti perché tu  puoi superare il reef”. “Perché?” Risponse Vaiana. “Perché tu sei stata scelta!”. “Ma da chi?” Si chiese.“Dall’oceano” le rispose la nonna con certezza.

La consapevolezza di questa chiamata, di questa sua vocazione, le dà il coraggio di cambiare le cose, di andare oltre le leggi prestabilite e le tradizioni; ma anche di superare i propri limiti e di scoprire la sua identità e quella del suo popolo.

Supera il reef, vive avventure stupende e coinvolgenti, tuttavia anche delusioni e tempeste. Alla fine ritorna per riportare la vita al mondo e ricordare al suo popolo la vocazione di marinai.

Questa storia dà voce alla storia di molte famiglie e ragazzi del nostro tempo: alla fatica di trovare la forza di ripartire quando ci si sente sofferenti e persi, alla paura di guardarci dentro e ritrovare la motivazione, e il desiderio di prendere il volo, scoprire chi siamo e chi potremmo diventare.

Gli educatori e i ragazzi del GREST con la loro esplosiva gioia, la loro esuberanza e la loro tenacia nell’immergersi nella vita quotidiana di cristiani in ricerca della propria vocazione, ci dimostrano
come si possa navigare nell'oceano della vita, facendo errori, finendo nell'acqua, perdendo qualche volta la speranza.

Ma poi chiedendo aiuto a chi gli sta vicino, come Dio, imparando a rispettare le regole e misurandoci con esse, combattendo tenacemente le sfide quotidiane, affidandoci agli amici, riconoscendo le
guide che ci ispirano, riconoscendo quanto ci è stato donato e siamo chiamati a rispettare e coltivare, scoprendo le proprie risorse e talenti... contribuendo alla realizzazione del Regno dei Cieli... oggi, tra di noi.

galleriaimmagini1

e-max.it: your social media marketing partner